Martedì, 12 Marzo 2019

Coniglio: torsione del lobo epatico

La torsione del lobo epatico è una patologia emergente nel coniglio ed è, come spesso accade, di difficile riconoscimento a causa della specificità dei sintomi che sono riconducibili a patologie molto più frequenti e comuni come la stasi e il blocco gastroenterico.

Studi recenti suggeriscono che i conigli di razza ariete appaiono maggiormente predisposti a questa patologia. La tempestività nel riconoscere i sintomi e nell’intervenire in maniera più repentina possibile può fare una sostanziale differenza per la sopravvivenza dei nostri conigli.

Che cos’è la torsione?

Il fegato del coniglio è un organo molto voluminoso ed è costituito da diversi lobi. Per cause ancora ad oggi sconosciute i lobi possono ruotare intorno al loro asse principale determinando una compressione vascolare che porta alla necrosi del lobo. Diversi studi hanno dimostrato come in più del 60% dei casi è il lobo caudato ad essere coinvolto. In alcuni casi si può verificare anche la torsione di più lobi contemporaneamente.

torsione-coniglio

 

Nella figura: i segmenti epatici di Couinaud (da I a VIII) sono numerati in senso orario. Il lobo sinistro comprende i segmenti da II a IV, il lobo destro comprende i segmenti da V a VIII e il lobo caudato è il segmento I. IVC = vena cava inferiore.
fonte: https://neoscriber.org/cdn/dl/9f9b801c-ee32-11e7-98dc-076398ea5012

 

Come posso accorgermi che il mio coniglio ha la torsione?

I sintomi clinici purtroppo sono aspecifici, i più frequenti sono:

  • Anoressia
  • Ridotta defecazione
  • Riluttanza al movimento
  • Dolorabilità addominale

Cosa bisogna fare e come si può riconoscere questa malattia?

E’ necessario effettuare una visita clinica approfondita, esame del sangue e un esame ecografico dell’addome:

1. Alla visita clinica è possibile valutare notevole dolorabilità alla palpazione della parte più craniale dell’addome, aumento del contenuto di aria del tratto gastrointestinale e diminuzione dei borborigmi.

2. Le alterazioni ematologiche più frequenti comprendono: aumento di alanina aminotransferasi, aspartato amino transferasi, fosfatasi alcalina, creatinina, azoto ureico ematico e anemia.

3. L’ecografia dell'addome con valutazione Doppler, infine, è fondamentale per effettuare diagnosi di torsione dei lobi epatici. Si può osservare nello specifico un’alterazione di forma, dimensione, vascolarizzazione ed ecogenicità del fegato.

Una volta diagnosticata la presenza della torsione è necessario effettuare una chirurgica con asportazione del lobo epatico coinvolto. Prima si riesce a diagnosticare questa patologia più è alta la percentuale di sopravvivenza, infatti, conigli non trattati hanno una bassissima aspettativa di vita poiché le lesioni determinate dalla torsione sono spesso acute e mortali.

A cura della dott.ssa Martina Gallucci e del dott. Simone Rota

Close