I problemi dentali dei piccoli mammiferi

  • Stampa
  • Email

I lagomorfi (conigli), i roditori ed altri piccoli mammiferi spesso hanno problemi legati ai denti. Infatti, comportano molti disturbi che possono causare gravi danni ed in alcuni casi la morte dell'animale. In questo articolo andremo a capire come prevenire e curare eventuali malattie dentali dei piccoli mammiferi. Ma andiamo a conoscere prima quali sono le problematiche che si manifestano di più.

Sintomi delle malattie dentali dei piccoli mammiferi.

I sintomi spesso permettono al proprietario di intuire se l'animale ha un problema. Nel caso dei piccoli mammiferi i sintomi sono molto evidenti e quindi facili da notare, alcuni che si manifestano più di altri in caso di malattie o problemi dovuti ai denti sono:

  • Mancanza di appetito. La mancanza di appetito è uno dei sintomi che maggiormente si notano, infatti l'animale a causa del forte dolore spesso si rifiuta di mangiare.
  • Perdita di peso. La perdita di peso è causata dalla mancata alimentazione dell'animale, che a sua volta è dovuta dal dolore causato dai diversi problemi orali.
  • Salivazione eccessiva. La salivazione eccessiva è un altro dei sintomi che si presenta quando in bocca c'è un problema. All'interno della saliva a volte, specialmente nei casi più gravi è possibile notare delle piccole quantità di sangue provenienti dai denti o dalle gengive.
  • Crescita spropositata dei denti. La crescita spropositata dei denti è un sintomo che spesso si manifesta nei coniglietti nani. Questa patologia comporta al coniglietto forti dolori all'apparato orale, e nei casi più gravi la morte dell'animale. La crescita spropositata dei denti può causare anche la lacrimazione perché ostruiscono il dotto nasale lacrimale.
  • Tumefazioni. Le tumefazioni sono la causa di ascessi retro bulbari che gonfiano la faccia e molto spesso causano dolore intenso.

Come prevenire le malattie dentali dei piccoli mammiferi e dei Lagomorfi.

È possibile prevenire ed evitare le patologie odontoiatriche seguendo un'alimentazione corretta e effettuando visite di controllo dal veterinario specializzato. La corretta alimentazione è importantissima, e deve essere tale da permettere lunghe masticazioni. Il fieno rimane l'alimento di elezione, essendo costituito da fibra lunga e secca porterà l'animale ad effettuare lunghe masticazioni, favorendo l'idoneo consumo dei molari. Ovviamente evitare alimenti molto zuccherini ridurrà la moltiplicazione di batteri nocivi.

Controlli periodici.

Un altro buon metodo per evitare e prevenire le diverse malattie che possono colpire i piccoli mammiferi è effettuare spesso e volentieri controlli dal veterinario. Infatti, grazie a controlli periodici sarà possibile individuare e nel caso fosse necessario curare la malattia sul nascere, avendo molte più possibilità di guarigione per l'animale.

Close